Gonfiore Addominale


Con il termine di gonfiore addominale si indica un disturbo gastrointestinale che si manifesta con l’accumulo eccessivo di gas all’interno del proprio stomaco e del proprio intestino. Sentire la pancia gonfia può essere una situazione transitoria dovuta ad un’alimentazione squilibrata a base di cibi poco salutari e all’eccessivo uso di bevande gassose. In qualche caso si può verificare il gonfiore addominale dopo i pasti, il che può voler dire che si sono assunti cibi che hanno favorito il problema.

Ma non solo. Altre cause sono rappresentate da fattori esterni come stress, fumo, ansia, masticazione frettolosa degli alimenti che favoriscono l’introduzione di aria all’interno del nostro stomaco.
La conseguenza è che i muscoli dello stomaco sono costantemente in tensione provocando così dolore e sensazione di pesantezza di stomaco. Il gonfiore addominale inoltre può essere il sintomo di una patologia ben più grave o di un semplice disturbo addominale come ad esempio pancia gonfia, stitichezza, celiachia, sindrome dell’intestino irritabile, gonfiore di stomaco, aerofagia.

Quali sono i sintomi del gonfiore addominale?

Ecco i sintomi del gonfiore addominale:

  • Pancia gonfia;
  • Senso di pesantezza;
  • Tensione addominale;
  • Meteorismo.

Gonfiore addominale gravidanza

Stipsi, flatulenza, pancia gonfia e difficoltà di digestione sono disturbi piuttosto frequenti in gravidanza. La causa di questi malesseri è da ricercare da un lato nell'aumento dei livelli di progesterone, dall'altro con l'incremento del volume dell'utero.

Il progesterone provoca una progressiva lassità dello sfintere esofageo inferiore, cioè una valvola che si trova tra l'esofago e il cardias che non si chiude bene e favorisce, quindi, la risalita dei succhi gastrici. Ciò può portare alla comparsa di bruciore allo stomaco, gastriti, meteorismo e difficoltà di digestione. L'ingrossamento dell'utero, inoltre comprime lo stomaco.

Cosa fare?

Mangiare pasti piccoli e frequenti, masticando molto e con calma in modo da ridurre l'introduzione di aria nello stomaco. Scegliere pietanze leggere e digeribili. Non indossare abiti troppo stretti che comprimano l'addome, muoversi un po' dopo aver mangiato. 

Gonfiore addominale rimedi

I principali rimedi per la cura del gonfiore addominale è iniziare un trattamento specifico con un prodotto che contenga dei principi vegetali utili per contrastare i gas intestinali. Tra questi c'è il carbone vegetale.

L’assunzione di questi prodotti favorisce il normale ripristino delle funzioni digestive e allenta la tensione addominale.  

Carbone vegetale

Il carbone vegetale è largamente utilizzato per la sua capacità di assorbire liquidi e gas e dis volgere una moderata azione disinfettante a livello intestinale. Lo si trova, dunque, nei preparati contro meteorismo, aerofagia, diarrea.

Le indicazioni terapeutiche per l'impiego del carbone vegetale sono quindi gonfiore addominale, gas, digestione difficile, meteorismo, alitosi, gastriti, diarrea, colite. Inoltre il carbone vegetale viene utilizzato per trattare le intossicazioni alimentari da alcaloidi, arsenico e fosforo.

Quale trattamento consigliamo? 

Ecco i prodotti consigliati dal nostro farmacista:

  1. Esi Karbofin Forte Integratore Intestinale 30 Capsule

    Prodotto Disponibile

    Integratore indicato per favorire le funzioni fisiologiche intestinali e l'eliminazioni dei gas in caso di tensione e gonfiore addominale.

    Prezzo listino: 7,50 €

    Risparmio -19%

    Prezzi speciali 6,11 € 6.11

 
  1. Esi Karbofin Forte Integratore Intestinale 60 Capsule

    Prodotto Disponibile

    Integratore alimentare naturale indicate per favorire le fisiologiche funzioni digestive in caso di tensione addominale e pancia gonfia.

    Prezzo listino: 14,00 €

    Risparmio -6%

    Prezzi speciali 13,20 € 13.2

Quando devo rivolgermi al medico?

Nel caso in cui ai semplici sintomi del gonfiore addominale si associano anche sintomi come: diarrea, dolori forti a livello dell’addome, evacuazioni non regolari con feci di consistenza sospetta, è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia che saprà diagnosticare le vere cause che sono alla base del gonfiore.

Quali buone abitudini devo seguire per prevenire il gonfiore addominale?

Come abbiamo detto prima, il gonfiore addominale si presenta come una situazione transitoria che si può risolvere anche da sola nel corso del tempo. Se però notate che ci sono casi di recidività, è necessario seguire i nostri consigli anche per prevenire il disturbo. Inoltre bisogna stare attenti all’alimentazione cercando di limitare l’assunzione di cibi che favoriscono l’accumulo di gas nel tratto dell’apparato digestivo. Tra questi abbiamo i fagioli, cavoli, broccoli, cereali, latte.