Acetone nei Bambini e negli Adulti

 

L’acetone (chetosi o acetonemia) è la manifestazione di un'anomalia del processo metabolico degli acidi grassi introdotti con l'alimentazione che provoca un aumento della concentrazione di corpi chetonici nel sangue. Piuttosto frequente nei bambini, l'acetone ha generalmente decorso benigno e si risolve nel giro di un paio di giorni. Vediamo quali sono i sintomi e come si cura l'acetone nei bambini e negli adulti.

Acetone nei bambini e negli adulti sintomi

Nei bambini i sintomi sono:

  • Alitosi: l'alito ha un odore davvero tipico, simile a quello della frutta matura
  • Bocca secca e lingua ricoperta da una patina biancastra
  • Vomito
  • Mal di testa e malessere
  • Sonnolenza e debolezza
  • Facile irritabilità

Negli adulti i sintomi sono:

  • Perdita di peso
  • Stanchezza e sonnolenza
  • Malessere
  • Eccessiva sete che porta al consumo di elevate quantità di liquidi e alla conseguente poliuria, cioè elevata produzione di urina
  • Aritmie cardiache
  • Calo della pressione arteriosa
  • Disturbi neurologici
  • Respiro di Kussmaul: cioè una iperventilazione che serve all'organismo per eliminare l'anidride carbonica e l'aumento dell'acidità causato da un abbassamento del pH nel sangue

Acetone nei bambini

Le cause dell'acetonemia nei bambini è causato soprattutto dal fatto che il corpo brucia troppe energie e ciò porta ad un esaurimento delle riserve di zucchero a disposizione, a quel punto l'organismo comincia a demolire i grassi per procurarsi l'energia di cui ha bisogno e il prodotto finale di questo processo sono i corpi chetonici che aumentano nel flusso sanguigno.

Questa anomalia è più frequente nei bambini di magra costituzione, in quelli che fanno un'attività fisica prolungata ed intensa, in quelli che mangiano poco e poco spesso o assumono troppi alimenti ricchi di grassi. Anche lo stress e la febbre possono favorire la comparsa dell'acetone. Infine, il diabete ed altre malattie del metabolismo possono essere causa dell'acetone.

Acetone negli adulti

Negli adulti l'acetonemia (negli adulti si parla piuttosto di chetosi) è nella maggior parte dei casi la manifestazione evidente di una malattia del metabolismocome il diabete, una malattia del pancreas, oppure di digiuno prolungato, gravidanza, stress, alimentazione povera di carboidrati, alcolismo.

Quale trattamento consigliamo?

Il trattamento da seguire per guarire dalla chetosi o dall'acetonemia nei bambini è quello di reidratare l'organismo somministrando liquidi, acqua, spremute e coca cola. Questo al fine di introdurre carboidrati semplici (zuccheri).

Inoltre consigliamo di assumere farmaci che mirano a tenere sotto controllo i sintomi del tratto gastrointestinale, ad esempio la citrosodina, e di reidratare l'organismo con integratori a base di potassio, glucosio e vitamina B6.

  1. Alcalosio Antiacido Granulato Effervescente 30 Bustine 4 g

    Prodotto Disponibile

    Alcalosio Granulato Effervesente si usa nel trattamento sintomatico dell'iperacidità gastrica, nel vomito e negli stati di acetonemia.
    6,50 € 6.5

  1. Body Spring Bio Cromo Picolinato Integratore Glucosio 60 Compresse

    Prodotto Disponibile

    Integratore alimentare al Bio Cromo Picolinato con Magnesio stearato e Acido stearico che contribuisce al mantenimento di livelli normali di glucosio ...
    13,90 € 13.9

Quando devo rivolgermi al medico?

Nei bambini l'acetone tende a scomparire nel giro di 24-48 ore, ed è sufficiente seguire qualche semplice accorgimento finalizzato ad aumentare l'apporto di carboidrati nella dieta e idratare l'organismo in modo adeguato.

Negli adulti la chetosi è il sintomo di una patologia o di una condizione che l'ha causata, quindi è consigliabile rivolgersi al medico per verificare che non si soffra di diabete di tipo I, che rappresenta una delle principali cause dell'acetone

Quali buone abitudini devo seguire?

  • Seguire una dieta equilibrata che garantisca il giusto apporto di carboidrati semplici e complessi (pasta, pane etc..)
  • non seguire lunghi periodi di digiuno
  • non fare eccessiva attività fisica intensa e prolungata