Xantrazol 20 mg Omeprazolo Antireflusso 14 compresse gastroresistenti

Codice Minsan: 039487020

Xantrazol si usa nel trattamento dei sintomi da reflusso negli adulti.
Un prodotto in OMAGGIO già nel tuo carrello
Prodotti originali ed Italiani
Pagamenti sicuri con decodificazione SSL
Reso facile e veloce

Prezzo listino: 13,53 €

Risparmio -9%

Special Price 12,29 €

Prodotto Disponibile

Acquista 59,90€ di prodotti e risparmi 5,00€ di spese di Spedizione.

Scheda Prodotto

Compresse a base di omeprazolo.

Indicazioni terapeutiche

Xantrazol si usa nel trattamento dei sintomi da reflusso ( ad es. pirosi, rigurgito acido) negli adulti.

Dosaggio e Posologia

Il farmaco va assunto secondo le seguenti dosi e modalità: la dose consigliata è di 20 mg, una volta al giorno, per 14 giorni. Potrebbe essere necessario assumere le compresse per 2-3 giorni consecutivi per avere un miglioramento dei sintomi. La maggior parte dei pazienti ha una completa risoluzione della pirosi entro 7 giorni. Una volta che è stata raggiunta una completa risoluzione dei sintomi, il trattamento deve essere interrotto.

Nei pazienti con compromissione della funzionalità renale non è necessario un aggiustamento del dosaggio. I pazienti con compromissione della funzionalità epatica devono assumere Xantrazol sotto consiglio del medico. Nei pazienti anziani non è necessario un aggiustamento del dosaggio. Si raccomanda di prendere le compresse di Xantrazol al mattino, preferibilmente a digiuno, ingerite intere con mezzo bicchiere d’acqua. Le compresse non devono essere masticate o frantumate.

Rompere la compressa e disperderla in un cucchiaio di acqua non gasata o, se si preferisce, mescolarla con succo di frutta o purea di mele. La dispersione deve essere ingerita immediatamente (o entro 30 minuti). La dispersione deve essere mescolata prima di berla. Risciacquare il fondo con mezzo bicchiere d’acqua. Non usare latte o acqua gasata. I granuli gastroresistenti non devono essere masticati.

Sovradosaggio

Sono disponibili informazioni limitate relative al sovradosaggio con omeprazolo nell’uomo. In letteratura vengono riportate dosi sino a 560 mg e sono stati occasionalmente segnalati casi di dosi orali singole sino a 2.400 mg di omeprazolo (120 volte la dose clinica abitualmente raccomandata). Sono stati segnalati nausea, vomito, capogiri, dolori addominali, diarrea e cefalea. In casi singoli sono stati osservati anche apatia, depressione e confusione. I sintomi descritti sono stati transitori e non è stata riportata nessuna conseguenza seria. Con l’aumentare delle dosi la velocità di eliminazione non è cambiata (cinetica di primo ordine). Il trattamento, se necessario, è sintomatico.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità all’omeprazolo, ai sostituti benzimidazoli o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Omeprazolo, come gli altri inibitori della pompa protonica, non deve essere somministrato in concomitanza al nelfinavir

Effetti collaterali

Gli effetti indesiderati più comuni (1 - 10% dei pazienti) sono cefalea, dolore addominale, stipsi, diarrea, flatulenza, nausea/vomito. Le seguenti reazioni avverse, identificate o sospette, sono state evidenziate durante le sperimentazioni cliniche con omeprazolo e dopo la commercializzazione. In nessun caso è stata stabilita una correlazione con la dose di farmaco somministrata. Gli effetti indesiderati sono classificati in base alla frequenza e al Sistema di Classificazione per Organo (SOC). Le classi di frequenza sono definite in base alla seguente convenzione: Molto comune (≥1/10), Comune (da ≥1/100 a <1/10), Non comune (da ≥1/1.000 a <1/100), Raro (da ≥1/10.000 a <1/1.000), Molto raro (<1/10.000), Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

- Patologie del sistema emolinfopoietico

  • Raro: Leucopenia, trombocitopenia
  • Molto raro: Agranulocitosi, pancitopenia

- Disturbi del sistema immunitario

  • Raro: Reazioni di ipersensibilità, ad es. febbre, angioedema e reazione/shock anafilattico

- Disturbi del metabolismo e della nutrizione

  • Raro: Iponatremia
  • Molto raro: Ipomagnesiemia

- Disturbi psichiatrici

  • Non comune: Insonnia
  • Raro: Agitazione, confusione, depressione
  • Molto raro: Aggressività, allucinazioni

- Patologie del sistema nervoso 

  • Comune: Cefalea
  • Non comune: Capogiri, parestesia, sonnolenza
  • Raro: Alterazioni del gusto

- Patologie dell’occhio

  • Raro: Visione offuscata

- Patologie dell’orecchio e del labirinto

  • Non comune: Vertigini

- Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche

  • Raro: Broncospasmo

- Patologie gastrointestinali

  • Comune: Dolore addominale, stipsi, diarrea, flatulenza, nausea/vomito
  • Raro: Secchezza delle fauci, stomatite, candidosi gastrointestinale, colite microscopica

- Patologie epatobiliari

  • Non comune: Innalzamento dei valori degli enzimi epatici
  • Raro: Epatite con o senza ittero
  • Molto raro: Insufficienza epatica, encefalopatia nei pazienti con patologia epatica preesistente

- Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

  • Non comune: Dermatite, prurito, eruzione cutanea, orticaria
  • Raro: Alopecia, fotosensibilizzazione
  • Molto raro: Eritema multiforme, Sindrome di Stevens-Johnson, necrolisi epidermica tossica (TEN)

- Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo

  • Raro: Artralgia, mialgia
  • Molto raro: Debolezza muscolare

- Patologie renali e urinarie

  • Raro: Nefrite interstiziale

- Patologie dell’apparato riproduttivo e della mammella

  • Molto raro: Ginecomastia

- Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

  • Non comune: Malessere, edema periferico
  • Raro: Aumento della sudorazione

Gravidanza e allattamento

I risultati di tre studi epidemiologici prospettici (più di 1000 outcomes di pazienti esposti) indicano assenza di effetti indesiderati di omeprazolo sulla gravidanza o sulla salute del feto/neonato. Omeprazolo può essere usato durante la gravidanza. Omeprazolo è escreto nel latte materno ma è improbabile che possa avere effetti sul lattante quando somministrato in dosi terapeutiche.

Avvertenze speciali

In presenza di sintomi d’ allarme (es. significativa perdita di peso non intenzionale, vomito ricorrente, disfagia, ematemesi o melena) e quando si sospetta o è confermata la presenza di un’ulcera gastrica, la natura maligna dell’ulcera deve essere esclusa in quanto la risposta sintomatica alla terapia potrebbe alleviare i sintomi e ritardare una corretta diagnosi.

La co-somministrazione di atazanavir e inibitori di pompa protonica non è raccomandata (vedere paragrafo 4.5). Se l’associazione di atazanavir e inibitore di pompa protonica è giudicata inevitabile, si raccomanda uno stretto monitoraggio clinico (ad es. carica virale) in associazione a un aumento della dose di atazanavir a 400 mg con 100 mg di ritonavir; la dose di omeprazolo non deve superare i 20 mg. Omeprazolo è un inibitore del CYP2C19. All’inizio o alla fine del trattamento con omeprazolo deve essere considerata la potenziale interazione con farmaci metabolizzati dal CYP2C19. È stata osservata un’interazione tra clopidogrel e omeprazolo (vedere paragrafo 4.5). La rilevanza clinica di questa interazione è incerta. A titolo precauzionale, deve essere scoraggiato l’uso concomitante di clopidogrel e omeprazolo. Le compresse gastroresistenti di Xantrazol contengono saccarosio. I pazienti con rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, sindrome da malassorbimento glucosio-galattosio o insufficienza di sucrasiisomaltasi non dovrebbero assumere questo medicinale. Il trattamento con inibitori di pompa protonica può causare un leggero aumento del rischio di infezioni gastrointestinali da Salmonella e Campylobacter. I pazienti con sintomi ricorrenti a lungo termine di dispepsia o pirosi dovrebbero andare dal medico ad intervalli regolari. In particolare i pazienti di età superiore a 55 anni che assumono quotidianamente medicinali da banco (OTC, medicinali senza obbligo di prescrizione) per dispepsia o pirosi devono informare il loro farmacista o medico. I pazienti devono essere avvisati di consultare un medico nel caso in cui: - Abbiano avuto precedente ulcera gastrica o abbiano subito interventi chirurgici gastro-intestinali - Siano in trattamento sintomatico continuo per dispepsia o pirosi da 4 o più settimane - Abbiano ittero o siano affetti da epatopatia grave - Abbiano un’età superiore a 55 anni e i loro sintomi siano nuovi o siano recentemente cambiati. I pazienti non devono assumere omeprazolo come trattamento di prevenzione.

Scadenza e conservazione

Verificare la data di scadenza indicata sulla confezione. La data di scadenza indicata sulla confezione si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. Non conservare a temperatura superiore ai 25°. Conservare nella confezione originale, per proteggere il medicinale dall’umidità.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Composizione

Ogni compressa gastroresistente di Xantrazol contiene: 

Principio attivo

20,6 mg di omeprazolo sale di magnesio corrispondente a 20 mg di omeprazolo

Eccipienti

Cellulosa microcristallina, Glicerolo monostearato 40-55, Idrossipropilcellulosa, Ipromellosa, Macrogol 6000 Magnesio stearato Copolimero dell’acido metacrilico- etil acrilato (1:1) dispersione al 30% Polisorbato 80 Crospovidone (Tipo A) Idrossido di sodio (per la regolazione del pH) Sodio stearil fumarato Sfere di zucchero (contenenti saccarosio e amido di mais) Paraffina sintetica Talco Trietile citrato Ossido di ferro bruno rossastro (E172) Titanio diossido (E171)

Opinioni e Recensioni su Xantrazol 20 mg Omeprazolo Antireflusso 14 compresse gastroresistenti

1 Oggetto(i)

1 recensioni
G
06 settembre 2016
Penso che riacquisterò!
Mi sono sempre trovato bene con l’utilizzo di questo prodotto e per questo motivo l’ho acquistato. La comodità di farlo arrivare in ufficio è stato davvero un punto in più.

DOMANDE FREQUENTI SU XANTRAZOL 20 MG OMEPRAZOLO ANTIREFLUSSO 14 COMPRESSE GASTRORESISTENTI

Hai domande? Scrivi al nostro farmacista

METODI DI PAGAMENTO

PayPal, società del gruppo eBay, è un sistema di pagamento rapido e sicuro. Una volta selezionato questo metodo di pagamento e cliccando poi su “Conferma Ordine” si verrà reindirizzati sul sito Paypal.com dove potete scegliere tra:
- Effettuare il pagamento con il tuo conto personale Paypal - (L'importo dell'ordine ti sarà addebitato sul conto PayPal al momento del completamento della transazione);
oppure
- Pagare con una qualsiasi carta di credito/prepagata (Visa, Visa Electron, Postepay, Carta PayPal, Mastercard, American Express) anche senza avere un conto Paypal.
Con questa modalità di pagamento dei prodotti para-farmaceutici il Cliente dovrà pagare in contanti l'importo esatto indicato dell' ordine direttamente al Corriere al momento della consegna e vi sarà un supplemento al costo della spedizione di 3,50 euro.

Nota bene: per agevolare le procedure di consegna dei prodotti para-farmaceutici, si assicuri di avere a disposizione l'importo esatto, in quanto i corrieri non danno resto.

Il pagamento con contrassegno assicura una rapida spedizione dell'ordine, in quanto il pacco contenente i prodotti para-farmaceutici acquistati sulla farmacia online eFarma viene subito affidato al corriere.
Se scegli il Bonifico Bancario come modalità di pagamento, occorre che tu effettui il Bonifico al momento dell'ordine. Gli estremi bancari per effettuare il pagamento li riceverai all’interno della mail di conferma dell’ordine, se non hai ricevuto la mail verifica nella casella di spam o contatta il servizio clienti per verifcare se l’indirizzo mail inserito è corretto.I prodotti ti saranno spediti esclusivamente ad accredito avvenuto.

eFarma.it non accetta CRO e distinte di pagamento a garanzia del Bonifico effettuato. Il tuo ordine rimarrà nello stato “In Attesa” finché i sistemi eFarma.it non notificheranno la contabile del trasferimento bancario. Il pagamento con Bonifico Bancario non assicura la stessa celerità degli altri metodi di pagamento: la spedizione dei prodotti slitta di 24 ore lavorative per i Bonifici Nazionali e dai 3 ai 6 giorni lavorativi per i Bonifici Internazionali. È necessario inserire Nome, Cognome e Numero d'ordine nella causale del Bonifico, ad esempio: Mario Rossi ordine 100001548.

METODI DI SPEDIZIONE

Destinazione Costo spedizione per ordini al di sopra dei €59,90 Costo spedizione per ordini al di sotto dei €59,90 Tempi di spedizione
Tutta Italia GRATUITA € 5,00 19 / 48 ore
Venezia, Sardegna, isole minori, estreme periferie, località montane e località difficilmente raggiungibili * € 5,00 € 10,00 72 ore
Spedizioni internazionali A pagamento Vedi tabella A pagamento Vedi tabella 48 / 72 ore

* Ulteriori informazioni sulle località con supplemento Clicca qui

Xantrazol 20 mg Omeprazolo Antireflusso 14 compresse gastroresistenti

Prezzo listino: 13,53 €

Risparmio -9%

Special Price 12,29 €

Prodotto Disponibile