Come regolarizzare l'intestino in modo naturale?

L’importanza di un corretto apporto di fibre alimentari all'interno della dieta è concetto fondamentale da tenere in mente per regolarizzare l’intestino in modo naturale e quindi risolvere la fastidiosa problematica dell’intestino pigro.  Da alcune ricerche si evince che servirebbero in media 14 grammi di fibra ogni 1.000 kcal assunte, ma basti pensare che in Italia mediamente con l’alimentazione si assumono circa tra il 25% e il 35% in meno di questa quantità.

L’importanza delle fibre risiede nella loro stessa natura di carboidrati complessi, che il nostro organismo non è in grado di scindere a livello intestinale  e quindi di digerire.

L'abituale assunzione di fibre vegetali determina un senso di benessere generale e in particolare contribuisce a normalizzare le funzioni intestinali, e quindi a contrastare i fastidiosi sintomi di gonfiore addominale, di stipsi e di tutte le problematiche legate a cattive abitudini alimentari, vita frenetica e stress.

 

Integratori alimentari per regolarizzare l'intestino in modo naturale: Dulcofibre e Plantalax

Per regolarizzare l’intestino in modo naturale possiamo prendere in considerazione l’apporto quotidiano di fibre naturali molto interessanti come il Glucomannano ricavato dai tuberi di una pianta Asiatica (Amorphophallus konjace) presente nell’integratore alimentare Dulcofibre o del Psyllium una fibra parzialmente fermentabile, estratta dalla cuticola dei semi della pianta Plantago Ovata presente nell’integratore alimentare Plantalax.
Queste due fibre naturali solubili hanno delle peculiari strutture che le donano interessanti proprietà :

 

  1. Vengono assunte mescolale  in un bicchiere  d’acqua formando un gel con proprietà emollienti e lubrificanti,  che aiuta ad ammorbidire le feci facilitandone l'evacuazione, ed esercitando un effetto simile a quello di un massaggio intestinale, contribuendo cosi a normalizzare la defecazione in caso di stipsi.
  2. Sono sostanze igroscopiche cioè hanno elevata capacità di legare e trattenere acqua all'interno del lume intestinale e quindi di aumentare il volume e l'idratazione fecale; infatti sono interessanti anche da associare a diete proteiche perché hanno un duplice effetto: aumentano il senso di sazietà e dall'altro riducono l'assorbimento di Grassi e zuccheri, che vengono intrappolati nella massa soffice e viscosa che si forma a livello intestinale, ma fondamentale sarà bere molta acqua almeno 1,5 litri al giorno.
  3. Hanno anche una funzione prebiotica, quindi di stimolo alla proliferazione dei bifidobatteri per aumentare la biomassa fecale;
  4. Se assunti regolarmente possono avere anche un effetto sulla riduzione dell’assorbimento di colesterolo.

 

Questi integratori vanno assunti con una bustina al giorno sciolta in acqua prima dei pasti per gli adulti e i bambini sopra i 12 anni mente mezza bustina per bambini da 6 a 12 anni. Questi integratori regolarizzano l’intestino in modo naturale ma vanno, ovviamente, associati ad una corretta alimentazione, essi sono in grado di sostituire i classici lassativi (bisacodile , senna, ecc) con il vantaggio di dare minori effetti collaterali e assuefazione.

 

 

Prodotti consigliati