Onicomicosi: i sintomi, le cause e i farmaci per la cura

Oggi abbiamo deciso di chiarire un po’ le idee ed occuparci di una delle micosi uguali che colpiscono di più le unghie dei nostri piedi: l’onicomicosi. In particolare vogliamo spiegare cos’è e le cause che comporta questo disturbo. Vi proponiamo anche un rimedio per la cura dell’onicomicosi presentandovi il prodotto più efficace per questo trattamento: Scholl Trattamento Micosi Unghia.

Ma proseguiamo con calma.

 

Cos’è l’onicomicosi o la micosi delle unghie

L’onicomicosi è anche conosciuta come micosi delle unghie ed è l’infezione più diffusa che colpisce le unghie sia dei piedi che delle mani. In particolare qui ci occupiamo dell’infezione che colpisce i piedi. Sono dei microrganismi come i miceti che infettano l’unghia e la indeboliscono. Gli conferiscono un aspetto fragile e con macchie bianche o gialle sotto le unghie. Se il fungo penetra nelle profondità dell’unghia, la parte laterale si sbriciola. E’ un’infezione contagiosa ed è per questo che bisogna agire in un tempo breve con il trattamento micotico specifico per evitare anche la possibile proliferazione dei funghi.

Perché l’onicomicosi colpisce di più le unghie dei piedi? La risposta a questa domanda è molto facile se si pensa  che sono proprio i piedi che sono soggetti ad essere in ambienti più caldi ed umidi.

 

I sintomi dell’onicomicosi

I sintomi più diffusi dell’onicomicosi sono molteplici e i più diffusi sono:

  • avere un’unghia più spessa, ma allo stesso tempo è più fragile e deformata;
  • vi è una modifica nel colore naturale dell’unghia. Infatti si presenta con macchie scure dovute alla presenza dei miceti;
  • emette un cattivo odore, se non si interviene immediatamente e l’infezione continua nel tempo;
  • la superficie dell’unghia è opaca e non lucida.

 

Le cause dell’onicomicosi

Come abbiamo descritto fin ora, l’onicomicosi è provocata dalla proliferazioni di miceti in particolare il fungo responsabile rientra nella classe dei dermatofiti. Questi funghi si diffondono maggiormente in ambienti caldi ed umidi. Ad esempio possiamo individuare come possibili cause l’utilizzo di scarpe poco traspiranti, calze sintetiche ed impermeabili, frequentazione di ambienti pubblici o bagni pubblici, come ad esempio i centri sportivi o le piscine. Anche le scarpe strette possono rappresentare la causa e lo sviluppo successivo dell’infezione. Essendo strette le scarpe premono sui lati dei piedi e danneggiando le unghie la probabilità che vengano colpite dai funghi è più alta. Tra gli altri fattori di rischio possiamo individuare un’eccessiva sudorazione, nei casi di psoriasi, il piede d’atleta, il diabete o altri problemi circolatori.

 

La cura dell’onicomicosi con i farmaci

Per la cura dell’onicomicosi si deve agire con dei farmaci anti micosi ungueali che vi aiuteranno nel trattare la micosi delle unghie dei piedi. In particolare avete la possibilità di scegliere tra differenti medicinali secondo le vostre specifiche esigenze. E’ proprio per questo che bisogna sottoporsi dapprima ad un controllo dermatologico che vi aiuti a capire l’entità dell’infezione. Tra le varie terapie individuiamo quelle che prevedono dei trattamenti basilari senza che si intervenga chirurgicamente.

Farmaci per uso orale. Questi antimicotici sono dei farmaci che si assumono per via orale. Tra i principi attivi si evidenziano la terbinafina e l’itraconazolo. Sono efficaci perché agiscono sulla ricrescita dell’unghia che sostituisce quella affetta dall’infezione. Il periodo indicato per la somministrazione dei farmaci antimicotici orali è minimo sei settimane fino ad arrivare alle dodici.

Farmaci per uso topico. Tra questi farmaci individuiamo quelli a base di urea e si applicano localmente, cioè direttamente sull’unghia infetta. Questa tipologia di farmaci è più efficace se viene combinata con la somministrazione dei farmaci per uso orale.

Smalto antimicotico. E’ uno smalto a base di tioconazolo o di amorolfina. Nel primo caso sono necessarie due applicazioni, nel secondo caso invece una o due volte alla settimane e lo si deve applicare sia sulle unghie infette che sulla zona circostante. Si ricorre all’applicazione di questo smalto quando si è in presenza di un disturbo lieve.

 

Dr. Scholl Trattamento Micosi Unghia: una cura efficace

Uno dei trattamenti più efficaci per contrastare il fungo dell’unghia. E’ stato ideato appositamente per essere usato in modo facile. Riuscendo ad abbassare il ph dell’unghia, realizza un ambiente del tutto sfavorevole alla diffusione dei miceti. Inoltre la sua azione agisce sulle micosi in atto ed ha allo stesso tempo un’azione efficace sulle micosi recidive. Il trattamento varia da un periodo tra i nove e i dodici mesi, fino a quando l’unghia non ha riacquisito il suo colore naturale e quindi sia ricresciuta completamente.

Come si usa? L’utilizzo di questo prodotto si divide in due diverse fasi:

  • Prima fase: si tratta di una fase che dura quattro settimane dove si procede con l’eliminazione del fungo. Con la lima che esce nella confezione, si leviga la superficie dell’unghia. Questo processo deve essere ripetuto per una volta a settimana. Il passaggio successivo è applicare il liquido che esce nella confezione una volta al giorno.
  • Seconda fase: in questa fase che ha una durata di ben nove mesi si agisce per un’azione preventiva. Basta solo applicare una volta al giorno e per tutto il periodo necessario, lo smalto liquido che esce dalla confezione. Aspettare che l’unghia sia ricresciuta e si presenta in modo sano.

Troverete questo prodotto Dr. Sholl Trattamento Micosi Unghia nella nostra farmacia dove potrete acquistare altri articoli sempre della gamma Dr. Sholl.

Prodotti consigliati