Fermenti Lattici: perchè prenderli?

Molto spesso sentiamo parlare dell’importanza dei fermenti lattici, il cui corretto nome scientifico è quello di probiotici, ma possono essere anche definiti come microrganismi vivi che, una volta assunti in quantitativi adeguati, esercitano effetti sia preventivi che terapeutici a livello intestinale.

fermenti lattici contengono appunto microrganismi e, precisamente, batteri lattici vivi e vitali ossia capaci di riprodursi.
Fondamentale sapere che il nostro tratto gastro-intestinale è ben 250 m2  “pari ad un campo da tennis” ed è una vera e propria riserva naturale di microbiota. Alla nascita lo stomaco risulta essere “germ-free” cioè privo di colonizzazione batterica per poi essere rapidamente popolato appena entrato a contatto con l’ambiente esterno. L'apparato digerente ospita più di 500 diverse specie batteriche.
Molte di queste specie “invadono” l’intestino durante il primo anno di vita e molte altre invece sono ingerite in continuazione attraverso i normali cibi e bevande.

 

Diverse sono le funzioni svolte dalla microflora intestinale, grazie ai batteri che la compongono come:

  • Risparmio di energia che può essere poi riutilizzata dal nostro organismo;
  • Mantenimento dell’integrità della struttura dell’intero intestino;
  • Mantenimento dell’equilibrio fisiologico dell’ambiente intestinale;
  • Sviluppo del sistema immunitario, difesa dai batteri dannosi e molte altre ancora.

 

Fermenti lattici quando prenderli?

  • Alterazioni della flora intestinale sono state evidenziate in diverse malattie quali enteriti, coliti, dismicrobismo intestinale correlato all'assunzione di farmaci antibiotici, sindrome dell’intestino irritabile, malattie infiammatorie croniche intestinali come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa.I sintomi più comuni che caratterizzano molte delle malattie dovute a dismicrobismo intestinale sono dolore all'addome, senso di gonfiore che spesso è accompagnato da meteorismoflatulenzadiarrea o stipsi, ma possono anche essere presenti vomito, perdita dell’appetito e nausea.Ogni volta che si altera l’equilibrio delle normali componenti della microflora intestinale bisogna necessariamente ripristinarlo. Questo può avvenire con l’assunzione di fermenti lattici, preparazioni che contengono microrganismi vivi che, somministrati in un quantitativo elevato, possono aiutare a riportare il normale equilibrio nel microambiente intestinale, apportando un salutare beneficio all'organismo ospite.

Recenti studi hanno dimostrato, inoltre, che i fermenti lattici non agiscono solo ripristinando l’equilibro della microflora intestinale ma si è visto che possono determinare anche un effetto:

  • di tipo protettivo, soprattutto nei confronti delle infezioni sulla mucosa intestinale;
  • di modulazione positiva su sistema immunitario, in questo caso fondamentale è l'assunzione di fermenti lattici nel neonato;
  • di inibizione dell’adesione dei batteri causa di infezioni o di altre patologie sulla parete intestinale.

Se volete avere un ulteriore approfondimento sui fermenti lattici vi consigliamo di guardare questo video dove la Dott.ssa Di Carluccio ci spiega cosa sono i probiotici e come utilizzarli in modo efficace.

Buona visione!

Prodotti consigliati