Dentifricio per cani per una corretta igiene orale

Anche i nostri amici a quattro zampe sono predisposti alla formazione di tartaro e carie proprio come noi. In particolare per i nostri cani. L’unico modo per assicurargli una corretta igiene orale è quella di armarsi di santa pazienza e procedere con la pulizia del cavo orale. Questa procedura è fondamentale per evitare problemi legati alla formazione di placca, tartaro, per prevenire malattie come la gengivite e ancora per evitare il fastidioso alito cattivo.

 

Quale dentifricio per cani scegliere

Per la corretta pulizia dei denti del nostro cane è essenziale la scelta del dentifricio giusto che sia di sapore gradevole e non aggredisca la dentatura del nostro amico a quattro zampe. Il nostro farmacista in questo caso vuole consigliarvi il Dentifricio Dentapet, ideale per l’igiene orale sia del cane che dei gatti.

Si tratta di un dentifricio in pasta a base di estratti naturali come estratti di malva e di ginko biloba. Proprio per questo è particolarmente adatto a tutti i tipi di cani. Le sue azioni principali sono:

  • Combattere l’alitosi;
  • Prevenire le infiammazioni dell’intero cavo orale;
  • Rinforzare lo smalto dei denti e le difese naturali della bocca;
  • Lenisce le gengive e le rende più emollienti.

Può essere usato per un’igiene orale quotidiana senza incorrere in particolari problematiche per un’azione preventiva.

 

Come pulire i denti del cane

Effettuare la pulizia dei denti del vostro cane non è difficile, basta seguire cinque passaggi semplici e fondamentali per far si che il cane non si innervosisca e che voi effettuiate una pulizia accurata e completa. Prima di tutto dovreste procurarvi altri strumenti fondamentali per l’igiene orale del cane oltre al dentifricio, come lo spazzolino che potrete trovare qui.

Poi mettervi in un luogo dove il cane non possa essere distratto e dovete avere tanta, tanta pazienza. Il nostro consiglio è quello di procedere con la pulizia dei denti dopo che il cane abbia corso o giocato, cosicché essendo stanco, sarà anche più tranquillo.

Prima fase: conoscenza con il gusto del dentifricio

Questa fase iniziale è fondamentale per far capire se il dentifricio per cani scelto è gradito dal vostro animale. Quindi mettere una piccola quantità sulle dita e farla annusare o leccare cosicché possa assaggiarlo e fare una prima conoscenza.

Seconda fase: toccare il cane in bocca

Questa è la fase più delicata in quanto dovrete mettere le mani all’interno della bocca del vostro cane. Con un po’ di dentifricio sul dito, passarlo su tutti i denti e sulle gengive in modo delicato. Potrete spingervi finché il cane non ve lo consente in quanto deve abituarsi ad essere toccato in bocca. Armatevi di pazienza e non sfidate quella del vostro cane che potrebbe portarvi a gravi conseguenze.

Terza fase: cominciare a spazzolare i denti

Questa fase prevede la pulizia vera e propria. Dopo esservi muniti di uno spazzolino per cani, lasciate che odori anche questo annusandolo. Mettere un po’ di dentifricio in pasta sulle setole e procedere con lo spazzolamento. Cominciate dai denti canini e non dagli incisivi che sono molto più sensibili.

Quarta fase: pulizia completa

Dopo aver iniziato con i canini, procedete con lo spazzolamento dei tutti gli altri denti fino ad arrivare agli incisivi. Per spazzolare questi, bisogna tenere la bocca del cane chiusa e solo il labbro superiore alzato. Spazzolare i denti in maniera delicata e con un movimento che va dall’alto verso il basso.

Quinta fase: spazzolare tutti i giorni

La pulizia dei denti del cane dovrebbe essere fatta tutti i giorni rispettando sistematicamente tutte le fasi sopra descritte. In questo modo il cane può abituarsi e vede questa procedura come facente parte della quotidianità.

Prodotti consigliati