Come misurare la glicemia in modo corretto

Quando si parla di glicemia si intende il livello di concentrazione degli zuccheri ovvero del glucosio. Un possibile innalzamento o abbassamento del glucosio è sintomo di qualche problema presente nel nostro organismo. Nel primo caso abbiamo la presenza di patologie come il diabete, nel secondo caso un livello molto basso, si ha quando la persona è sottoposta a digiuno o in uno stato di denutrizione. La glicemia nel sangue è determinata da due ormoni: l’insulina e il glucagone.

Nel caso del diabete è molto importante avere sotto controllo il livello di glicemia nel sangue per evitare che ci possano essere delle complicanze serie come casi di iperglicemia o ipoglicemia. In questo articolo infatti, vogliamo parlarvi dell’importanza dell’automisurazione e di quali sono i principali strumenti di cui una persona diabetica non dovrebbe fare assolutamente a meno.

Per una persona affetta da diabete, automisurarsi in modo costante il livello di glucosio nel sangue è di fondamentale importanza. In questo modo si possono avere delle conferme sull’efficacia della terapia che si sta seguendo e capire quale stile di vita sia migliore. Perché, come tutti ben sappiamo, non basta solo tenere sotto controllo il glucosio ma bisogna seguire uno stile di vita sano facendo tanta attività fisica e seguendo una dieta alimentare corretta. In questo modo saremo in grado di riconoscere qualche cosa che non va e ad intervenire in tempo evitando numerosi fattori di rischio tra cui possiamo ricordare l’ipertensione arteriosa e il colesterolo alto.

Quali sono quindi gli strumenti più efficaci per l’automisurazione della glicemia? Ecco come misurare la glicemia in modo corretto con la lista dei principali dispositivi indispensabili da utilizzare dovunque siate, in casa o fuori casa: glucometri, strisce reattive, penna pungidito, lancette pungidito.

 

Glucometri

I glucometri sono quei dispositivi medici che ci aiutano a misurare il livello di glucosio nel sangue restituendoci un risultato in pochi secondi. Con la nuova tecnologia, si è cercato di fare in modo che ogni dispositivo non abbia bisogno di una “notevole” quantità di sangue ma solo di qualche microlitro. In questo modo non sorge più la necessità di premere il polpastrello successivamente alla puntura evitando di sentire dolore. Si tratta della nuova tecnologia ad assorbimento capillare. Appena punti, basta avvicinare il dispositivo e viene presa solo una piccola quantità di sangue necessaria per la misurazione. I glucometri che si trovano in commercio si basano principalmente su due differenti modi di funzionare: da una parte abbiamo i reflettometrici dall’altra gli elettrochimici.

I glucometri reflettometrici o colorimetrici, prevedono la misurazione della glicemia con una reazione cromatica. Ci sarà un cambiamento di colore sulla striscetta reattiva sulla base del valore di glucosio nel sangue. il risultato sarà comunque restituito sul display. I glucometri elettrochimici o potenziometri sono dei dispositivi di ultima generazione che rilevano in modo più preciso il livello di glucosio nel sangue basandosi sulla generazione di corrente elettrica. Questa corrente elettrica è frutto di una reazione chimica e quanto più è intensa, tanto alto sarà il livello di glucosio nel sangue.

Per scoprire quali sono secondo i nostri esperti i migliori glucometri in commercio, clicca qui, dove hanno evidenziato le caratteristiche ed i vantaggi di ognuno dei dispositivi presentati. In ogni caso se volete acquistare un particolare glucometro potete farlo comodamente e in modo sicuro dal nostro portale eFarma.it.

 

Striscette Reattive

Le strisce reattive sono il dispositivo più importante da usare per l’automisurazione della glicemia nel sangue. Si tratta si striscette vendibili in confezioni sterili e monouso. Le strisce di ogni marca sono compatibili con i modelli di glucometri della stessa azienda produttrice. Con la nuova tecnologia, il loro funzionamento è stato facilitato. Basta solo avvicinare la parte reattiva della striscetta e il sangue viene letteralmente risucchiato nella quantità minima necessaria per restituire dei valori attendibili.

Se cercate altri informazioni utili sull’utilizzo delle striscette potete dare uno sguardo al nostro articolo oppure scegliete nella nostra farmacia eFarma.it qual è la striscia reattiva più adatta a voi tra le numerose proposte.

 

Penne Pungidito

Le penne pungidito sono dei dispositivi che permettono una rapida ed indolore puntura della cute per prelevare il sangue. Solitamente sono indicate per la puntura del polpastrello data l’alta presenza di vasi sanguigni. Sono venduti in blister monouso e grazie alla presenza del cappuccio di protezione si preserva la loro integrità. Sono state appositamente ideate per rendere il prelievo indolore e veloce grazie alla velocità di caricamento che permette di effettuare un solo gesto. Infatti modificano la forza della lancetta pungidito a seconda dello spessore della pelle. Per acquistare le penne pungidito, date uno sguardo qui.

 

Lancette Pungidito

Le lancette pungidito sono dei dispositivi medici in acciaio sterilizzato che sono compatibili con le penne pungidito usate per misurare la glicemia. Sono sottili proprio per evitare che al momento della puntura ci fossero delle possibili lacerazioni della cute e per renderlo meno doloroso. C’è una vasta scelta di lancette pungidito tra cui scegliere nella nostra farmacia online a prezzi davvero vantaggiosi.