Come abbassare la pressione arteriosa alta?

Che cos'è la pressione arteriosa?

La pressione arteriosa è la forza esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie che permette la distribuzione del sangue in circolo con un adeguato apporto di ossigeno agli organi.

 

Come si misura la pressione arteriosa?

La pressione arteriosa è misurata con l'utilizzo dello sfigmomanometro, un strumento formato da un cuscinetto gonfiabile e un manometro graduato in millimetri di mercurio (mmHg). La misurazione serve a specificare la massima (o sistolica) che corrisponde al momento in cui il cuore si contrae per spingere il sangue in circolo, ed una minima (o diastolica) che corrisponde al momento in cui il cuore si rilassa ricaricandosi di sangue prima della contrazione successiva. In commercio esistono anche misuratori di pressione elettronici che danno risultati attendibili e facilitano ancora di più l'automisurazione.

 

Quali sono i valori normali della pressione arteriosa?

I valori della pressione arteriosa possono variare a seconda dell'età e del peso corporeo, ma in linea di massima i valori normali in una persona adulta sono compresi tra 110-120 mmHg per la massima (sistolica) e 70-80 mmHg per la minima (diastolica).

 

Che cos'è l'ipertensione? 

L'ipertensione (o pressione arteriosa alta) è una condizione in cui i valori della pressione arteriosa sono relativamente più alti rispetto al normale, in particolare il valore della massima (sistolica) supera i 140 mmHg e quello della minima (diastolica) si trova al di sopra dei 90 mmHg.

 

Quali sono le cause dell'ipertensione?

I principali fattori che influiscono sull'insorgenza dell'ipertensione arteriosa sono una vita sedentaria, l'eccessivo consumo di sale nell'alimentazione, forte stress emotivo, mancanza di sonno, abuso di fumo e alcol.

 

Quali sono i sintomi dell'ipertensione?

I soggetti che soffrono di ipertensione arteriosa in genere non mostrano determinati sintomi, però può capitare di soffrire di giramenti di testa o perdere sangue dal naso. 

Quali sono i rischi per chi soffre di ipertensione?

La pressione eccessiva contro le pareti delle arterie può causare danni ai vasi sanguigni e agli organi con il rischio crescente di soffrire di serie patologie come aterosclerosi o insufficienza cardiaca che predispongono il corpo a eventi avversi come infarto e ictus cerebrale.

 

Come abbassare la pressione arteriosa alta?

Nei casi più gravi è importante ricorrere ai farmaci appositamente prescritti dal proprio medico curante. In generale per riportare i valori della pressione alla normalità è necessario seguire una dieta sana, fare un esercizio fisico costante, tenere sotto controllo il peso corporeo e ridurre o eliminare il consumo di alcol e tabacco. La dieta e l’attività fisica sono di fondamentale importanza per diminuire la pressione, però anche l'uso di integratori specifici può rivelarsi utile. A tal proposito i farmacisti di eFarma.it consigliano l'uso di Esi Cardioplus, un integratore 100% naturale utile per il miglioramento delle funzioni circolatorie e per tenere sotto controllo i valori della pressione arteriosa.

Prodotti Consigliati

..