Arvenum e Daflon: Differenze

Arvenum 500 e Daflon 500

Arvenum 500 e Daflon 500 sono farmaci vasoprotettori indicati per i sintomi attribuibili ad insufficienza venosa e stati di fragilità capillare, nelle ulcere venose delle gambe, emorroidi e in condizioni pre-varicose, ma quali sono, se ci sono le differenze tra i due prodotti?

Il principio attivo di questi Daflon ed Arvenum è la diosmina, appartenente alla famiglia dei flavonoidi, cioè sostanze prodotti nel corso dei processi metabolici dalle piante. Possono essere anche chiamati Bioflavoni o Bioflavonoidi.
La diosmina è prescritta soprattutto per la sua azione venotonica e protettrice nei confronti dei vasi.

Come funziona la diosmina?

La sua azione provoca una costrizione delle vene, una riduzione della loro permeabilità e un miglioramento della resistenza dei vasi. Per questo motivo tra gli usi della Diosmina ci sono le emorroidi esterne e interne, il linfedema, le vene e le ulcere varicose. In altre parole aumenta a tonicità delle pareti delle vene e svolge un'azione antistasi venosa, aumenta la resistenza dei capillari aumentandone la permeabilità e rendendoli più forti.

Nei due farmaci presi in esame la diosmina è associata ad un altro flavonoide che svolge funzioni simili, l'esperidina.

Numerosi studi hanno confermato l'efficacia della diosmina nel trattamento delle emorroidi. Il flavonoide è riuscito a ridurre:

  • sanguinamento
  • dolore
  • prurito
  • edemia anale

Quando vengono prescritti Daflon e Arvenum?

I farmaci sono vendibili solo dietro prescrizione medica e vengono prescritti nei seguenti casi:

  • emorroidi;
  • stati di fragilità capillare;
  • insufficienza del circolo venoso;
  • varici;
  • flebiti.

Daflon e Arvenum controindicazioni

I farmaci non sono consigliati durante la gravidanza e l'allattamento e in caso di ipersesnsibilità accertata verso il principio attivo o i componenti. Non comportano particolari effetti collaterali, tra quelli segnalati come comuni ci sono diarrea, dispepsia, nausea, vomito.

Posologia Daflon e Arvenum

In entrambi i casi la posologia è di 2 compresse rivestite con film al giorno (1 a mezzogiorno e 1 alla sera) al momento dei pasti, anche nell'insufficienza venosa del plesso emorroidario. Tuttavia è bene seguire con accuratezza le indicazioni del proprio medico curante in merito a dosaggio e durata del trattamento.

Confezioni

  • Arvenum è disponibile in confezioni da 15, 30 e 60 compresse rivestite con film.
  • Daflon è disponibile in confezioni da 15, 30 o 60 compresse rivestite con film.

Composizione di Daflon ed Arvenum

1 compressa da 500 mg Daflon Arvenum
Principi attivi Frazione flavonoica purificata, micronizzata mg 500 costituita da:diosmina mg 450flavonoidi espressi in esperidina mg 50 Frazione flavonoica purificata micronizzata 500 mg costituita da:diosmina 450 mgflavonoidi espressi in esperidina 50 mg
Eccipienti carbossimetilamido sodico; cellulosa microcristallina; gelatina; glicerina; ipromellosa; sodio laurilsolfato; ossido di ferro giallo E 172; ossido di ferro rosso E 172; titanio diossido; macrogol 6000; magnesio stearato; talco. carbossimetilamido sodico; cellulosa microcristallina; gelatina; glicerina; ipromellosa; sodio laurilsolfato; ossido di ferro giallo E 172; ossido di ferro rosso E 172; titanio diossido; macrogol 6000; magnesio stearato; talco.

In conclusione, Daflon e Arvenum sono la stessa cosa?

I due farmaci sono uguali per composizione e indicazioni terapeutiche; Pertanto la scelta di uno o l'altro prodotto è da affidare al proprio medico.

Prodotti consigliati